Toc toc! il 21 dicembre è alle porte… Se ci siete battete un colpo!

Beh, il 21 è dietro l’angolo. Allora che si fa, amici comunitari, si va a rendere omaggio a Paolo e alla sua ospitalità? Lo so, sono tempi  grami questi, corrono e ci lambiscono…la crisi morde e intristisce. Tutto vero. E se provassimo a rovesciarne la logica, i meccanismi ? Sono appena tornato dal BAD, un gruppo di pazzi che crede nella bellezza e prova a praticarla nel cuore dell’in(ve/fe)rno. Quasi sopraffatto da tante troppe cose che frustano il cuore…. Eppure ancora una volta l’incanto ha funzionato. Si, si sta bene insieme,  basta poco e basta volerlo. Credeteci, diamoci credito. Il portone comunitario è socchiuso. Proviamo a spalancarlo. Toc toc, chi ci sarà ad Atripalda mercoledì prossimo?(Salvatore D’Angelo)

Paolo&Luciano il 21 e il 29 Dicembre, incontri comunitari ad Atripalda e Materdomini


di fabio Nigro

Dove siete? Il 21 e 29 dicembre cerchiamo insieme l’inverno.

(Sguardi quotidiani, foto Sal Di Vilio)

il 21

Qui si può fare a meno di tante cose, forse anche di un poeta, ma non dell’inverno. I paesi sono chiusi in una busta di plastica, e solo il freddo li può liberare. Quest’altura senza il suo inverno è un cane randagio senza pulci, solo apparentemente più sereno.

La città si è seduta e da tempo ha voltato le spalle all’altura, non gira più la testa perché teme per la sua cervicale. È  il tuo corpo che deve ruotare e trovare una nuova postura.

Venite c’è posto. L’appello al mattino lo fa il vento, poi avrete tutto il tempo per imparare a tenere in equilibrio il paese sul vostro corpo teso. Non abbiate paura, qui niente rincuora come la desolazione.

 

Annunci

14 thoughts on “Toc toc! il 21 dicembre è alle porte… Se ci siete battete un colpo!

  1. Non c’è nessuno. Alle porte chiuse bussa solo il paesaggio. Siamo tutti nascosti dietro la copertina di Terracarne . Nessun agente esterno riuscirà ad aprire quelle porte, la spinta per scardinarle deve arrivare dall’interno.

  2. Siamo tutti provvisori “..e nella vita che assomiglia a un sogno …” continuare a praticare i sogni resta la cosa più seria che si possa fare.

    Il mio è sempre lo stesso … ricorrente…. è un sogno d’amore, che spesso ho rincorso, aiutato dalla mia moto del tempo,….. spero di riuscirci prima o poi!

    In verità ora Vi svelo un segreto: ultimamente ho scoperto che più che rincorrerli i sogni li devi attendere,…. per questo ultimamente mi sono venduto la mia moto del tempo, anche se ho intenzione lo stesso di aprire una SQUOLA per PILOTI di “MOTO DEL TEMPO”. Nella sostanza ho scoperto che solo viaggiando all’incontrario, nello spazio tempo, si può comprendere che quando siete arrivati lì, stavate già lì ad aspettarvi da un pezzo…. e lì ognuno può incontrare il suo amore.
    P.S.

    Io il 21 se mi fate sapere dove incontrarci vi raggiungo anch’io. Mi sconfiguro un attimo e sono lì con voi tutti. Tante angurie se per chi non c’è.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...