per costruire il gruppo

cari amici

quando volete penso sia il caso di fare una riunione organizzativa dedicata esclusivamente al blog.

la mia idea è di costituire una redazione che preveda  almeno una distribuzione orientativa dei compiti. rimaniamo provvisori, ma penso che un minimo di struttura occorra per cementare il gruppo.

io penso anche che questa redazione debba essere guidata da elda. la dimensione collettiva non esclude il riconoscimento di un fuoco centrale e penso che elda sia in grado di dare grande bellezza e intensità alla nostra esperienza.

domani sono a sant’agata per presentare il libro. ci vado già alle tre e mezza per fare delle fotografie. se qualcuno mi raggiunge sono contento.

abbracci a tutti per l’anno nuovo.

p.s.

ovviamente non è minimamente in discussione il ruolo degli attuali amministratori del blog, che stanno facendo più che bene la loro parte.

Annunci

10 thoughts on “per costruire il gruppo

  1. fa bene la sua parte un amministratore del blog che cestina un mio commento che faceva notare che una persona prima ha detto che non avrebbe scritto più sul blog e poi ha cambiato idea? fa più che bene la sua parte così?

  2. io penso semplicemente che il confine è troppo vago, e pochi si sentono veramente dentro, tutti sul bordo. in fondo anche questa è paesologia. ci vuole un gruppo di cinque o sei persone che si vedono con una certa continuità. chi vuol far parte di questo gruppo. le militanze estemporanee pure sono utili, ma è bene focalizzare il gruppo più attivo e vedere che si riesce a combinare. direi che possiamo vederci a metà gennaio, dite voi dove.

  3. Mi sono avvicinato alla comunità prima leggendo il Blog, il vecchio blog, e in un secondo momento coltivando l’amicizia con Franco.Vi ho trovato entusiasmo, innovazione, pochisimme ovvietà, cultura, voglia di vedere e cambiare l’approccio alle problematiche di una terra meravigliosa paesaggisticamente e paesologicamente.Probabilmente non mi sarei appassionato se non avessi trovato questo fervore, questa novità ,che non trovo nella mia quotidianità sia culturale che politica.Di questo ringrazio i tanti comunitari conosciuti,Ardito,Calabrese,Orlando, Gioia, Arminio, Di vilio , Tenore ,insomma non me li fate citare tutti.Per questo ho partecipato a qualche incontro ad Aquilonia , Andretta a Bisaccia e ho organizzato a Foggia diversi incontri con Franco .Sono convinto pertanto che questa creatura virtuale possa dare anche qualche soddisfazione concreta inoculando dosi massicce di “pensiero alto” di orli di bellezza letteraria , dando fiato ad alcuni progetti che necessariamente devono calarsi e scontrarsi nella realtà. Il rancore accidioso dei paesi della cicuta non sono patrimonio delle cose che postiamo e commentiamo e non devono essere motivo problematico della vita del Blog stesso.Credo anche che una redazione possa essere utile ,per alleggerire soprattutto l’onere della proposta , che non può e non deve essere esclusivamente letteraria.Si parte ,però, dal preupposto che nel Blog della Paesologia sia questa la scienza arresa e provvisoria più praticata.
    Vi saluto affettuosamente
    Angelo Castelluccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...