LETTERA SU UN LIBRO

care e cari,
il mio libro si avvia alla quarta ristampa. è un miracolo per un libro di poesie nell’italia di oggi e direi anche in quella di ieri.
ma io non mi rassegno alla soddisfazione dei librai che mi dicono: “abbiamo venduto tutte le cinque copie che avevamo e ne abbiamo ordinato altre cinque, per un libro di poesie va benissimo”.
Non mi rassegno al fatto che la poesia debba essere considerata un prodotto marginale a prescindere. La poesia, non solo la mia ovviamente, è una cosa sempre più necessaria nel mondo che è venuto e dunque bisogna leggerla e leggendola si cambia l’atteggiamento degli editori e anche quello dei librai.
Perché le poesie devono stare nell’angolo più nascosto delle librerie se la poesia è la lingua al suo massimo livello di intensità?
La risposta è scontata: dipende dalle vendite. E allora la vita della poesia dipende da noi, da nessun altro.
Ecco perché non mi rassegno. Ecco perché sto andando in giro in ogni angolo d’italia a presentare il mio libro e lo farò per tutto l’anno.
Non mi rassegno neppure all’idea che un libro debba vivere un mese.
E non mi rassegno all’indifferenza della politica, all’ignoranza programmatica di chi fa politica. Nelle tante lettere che mi sono arrivate in queste settimane manca completamente la politica. Per ora posso dire di aver avuto interesse solo da alcuni sindaci, direi che arriviamo a cinque. Bisogna denunciarlo questo disinteresse e lo faccio perché non riguarda solo me. Io penso che si amministra meglio se si legge poesia. E forse si fa anche meglio il medico, l’ingegnere, l’avvocato.
La cosa che colpisce di più è la totale latitanza dei politici del movimento cinque stelle. Non mi è mai capitato una volta, dico una volta, di incrociarne uno a una mia presentazione. Non mi è mai capitato di avere un messaggio rispetto alla lettura di un mio libro. Lo dico perché temo che la cosa valga anche per altri scrittori. Lo dico aspettando con piacere qualche smentita a questa mia nota…..dunque se c’è qualche esponente politico che ha letto il mio libro si faccia avanti…..(intanto una vocina mi dice: guarda che non leggeranno neppure questo post, mica lo hai scritto sulla prima pagina di repubblica? perché un politico dovrebbe frequentare la tua nicchia su fb?)
saluti a tutti
bisaccia, due aprile 2017

Advertisements

One thought on “LETTERA SU UN LIBRO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...