cimitero sull’altura

Il post brevissimo di Fabio Nigro è un ideale sigillo a questo blog. Nel paese digitale si aprono tante case, la paesologia ne chiude una.

Io sono tornato a casa. Continuerò a fare i miei giri, ma senza portarmi dietro ciò che non è mio. E magari proverò ad aprire un’altra nicchia in un luogo appartato.

Voglio ringraziare quelli che sono passati di qui, e anche quelli che passeranno in questo piccolo cimitero sull’altura.

Voglio ringraziare David Ardito e Franco Lancio che hanno vestito questo luogo. Ora la paesologia ha bisogno di tornare nuda e spoglia come la sua stagione, come l’inverno.

La comunità era provvisoria. Il suo destino era nel nome.

FRANCO ARMINIO

Proverò, proveremo, spero, a trovare un’altra forma, un altro nome.