Tre volte 10 – BAD museum di Casandrino

Incontro presentazione con Davide Morganti autore del libro “TRE VOLTE 10″ (ad est dell’equatore ed.)

Giovedi 3 maggio 2012 ore 18.30

presenta Antonio D’Agostino

interventi

Davide Morganti
Gerardo Pedicini , scrittore e critico
Gaetano Calabrese (poeta errante dell’Irpinia)

Tre volte 10 | Davide Morganti (racconti)

Se dici Maradona, a Napoli, viene istintivo genuflettersi. Pronunciare il suo nome invano è come una bestemmia. D’altronde, in una città pagana come Napoli, Dio assume molteplici forme. Da Totò a Padre Pio, da Eduardo a San Gennaro, da Gigi D’Alessio a Raffaele Cutolo. Mescolando sacro e profano, subumanità e genio. A guardare tutti questi “santi” regna sovrano lui, Diego Armando Maradona. Con tutti loro la storia si è fatta leggenda, mito, la realtà si è spesso mischiata alla fantasia anche se forse è più opportuno dire che la fantasia si è sovrapposta alla realtà.

Continua a leggere

Nota in margine a POETI , un docufilm di Tony D’Angelo

Poeti, Sabato 24 al BAD Museum di Casandrino (Napoli)

di Peppe Comune

“Poeti” di Toni D’Angelo ,presente alla sessantaseiesima edizione del Festival del Cinema di Venezia nella sezione “Controcampo”, oltre che a rappresentare un documento sullo stato di salute della Poesia in Italia, mi sembra un garbato tributo alla Poesia in quanto tale, quella perennemente presente nell’aria, alla sua eterna bellezza e alla sua rispettosa discrezione.

Continua a leggere

Antonio Moresco in Campania

● SABATO 10 marzo alle ore 18.30, in presenza dell’autore, Marco Palasciano e Antonio D’Agostino presenteranno presso il BAD museum la nuova edizione di “Gli esordi”;

Continua a leggere

Poeti in Zona al BAD Museum di Casandrino

POETI IN ZONA, POMERIGGIO DI POESIA CON MARIA GRAZIA CALANDRONE, BRUNO GALLUCCIO E LUIGI TRUCILLO SABATO 28 GENNAIO DALLE ORE 17,30 AL BAD MUSEUM DI CASANDRINO (NAPOLI)

 

Nell’ambito dell’esperienza Poeti_in Zona, il BAD Museum propone un pomeriggio con tre tra i più interessanti poeti dell’attuale panorama letterario italiano. Tre voci diverse per esperienza e cifra compositiva, ma accomunati da una forte attenzione allo spirito del nostro tempo, capaci con i loro versi di scandagliare gli ambiti evidenti del nostro reale e, nello stesso tempo, di sondare l’evidenza per catturare con il medium della parola tutto ciò che persiste sotto l’ovvio e l’ottuso in cui siamo immersi. Una poesia che si insinua nella tela del reale, per corrodere le trame ingannevoli del nostro quotidiano.

Dei tre, due sono vincitori del Premio Napoli, la milanese Maria Grazia Calandrone, vincitrice nel 2011 assieme ad  Yves Bonnefoy e Luigi Trucillo, vincitore nel 2009. Bruno Galluccio, ha esordito con Verticali, nella prestigiosa collana bianca di Einaudi, riservata alla poesia.

  Continua a leggere

Alla scoperta del BAD museum

di Marco  Palasciano

Sabato sera sono stato per la prima volta al BAD museum di Casandrino, sede d’eventi alati (progetto APO_Zona ecc.), mecenate Giuseppe Buonanno; e avevo da esserci come umile spettatore, invece m’hanno (Antonio D’Agostino e Salvatore D’Angelo) gioiosamente accalappiato e sbattuto sul palco a (essendo io in ciò, secondo loro, il più bravo) declamare, a monte e a valle d’un intervento critico di Gerardo Pedicini, le filastrocche o meglio filastracche incluse nell’album artistico figurativo Non capisco un’acca di Maurizio Ceccato (e, già che c’ero, in un secondo momento ho somministrato alla gentile platea una mia poesia dendrosintetica); per la quale prestazione sono stato gratificato d’una copia omaggio del volume, nonché di pizza e compizzatico alla pizzeria di Melito Aret’ ‘o campanaro. Nel mezzo, due magnifiche notizie: a marzo si terrà al BAD la presentazione della nuova edizione degli Esordi di Antonio Moresco, presente l’autore; e a presentare sia cotanto autore sia cotanta opera, naturalmente, sarò io. Oh, what a GOOD museum!

 

(Da “Il Blog di Marco Plasciano”  post del 15.1.2012 su www.ilblogdimarcopalasciano.blogspot.com )

 

Maurizio Ceccato al BAD!

Nell’ambito del progetto APO_Zona continuano gli incontri al BAD museum nel segno della letteratura, della poesia e delle arti visive. Sabato 14 gennaio alle 17.30 è la volta dell’artista Maurizio Ceccato, definito da alcuni il nuovo Munari, sicuramente uno dei più bravi grafici che l’editoria italiana tiene in forza. Introdotto dall’artista e critico d’arte Gerardo Pedicini, Ceccato presenterà al BAD l’album “non capisco un acca” edito da Hacca edizioni e darà luogo per l’occasione ad una performance molto interessante

Continua a leggere